Punto Vendita: da lunedì a giovedì 8-13.00 - 14-19, venerdì 8.30-13 e 15-19


 
Seguici

IL NOCINO, TRA MITO E TRADIZIONE

LA RACCOLTA DELLE NOCI VERDI E LA NUOVA BOTTIGLIA DEL NOCINO
13 luglio 2019 di

Dopo un maggio particolarmente piovoso e freddo, con giugno è esploso il caldo e l’estate è entrata nel vivo. 

Sono state tante le cose che abbiamo fatto a giugno ma la cosa che più ha attirato l’attenzione dei clienti che ci hanno scritto mail, telefonato e sono passati in Azienda è la raccolta delle noci verdi. Il nocino è un digestivo che da sempre stuzzica la curiosità delle persone. Le origini dei miti e delle leggende che hanno come oggetto questo liquido scuro ottenuto dalle noci non mature si perdono nella notte dei tempi. Il noce era l’albero delle streghe, si narra che i rami fossero utilizzati per volare, che i sabba si svolgessero attorno proprio a quest’albero e nella notte più corta dell’anno, si raccoglievano frutti acerbi (le noci verdi appunto) per tonici e pozioni. C’è chi lo fa risalire a riti druidi per il fatto che le noci devono essere raccolte nella notte del solstizio d’estate da una vergine a piedi nudi; altri invece lo fanno risalire a ricette importate dai Romani che erano stanziati in gallia. Altri ancora lo fanno risalire alle popolazioni britanniche che erano soliti usare il mallo di noce come ingrediente per medicinali.

Di tutti questi riti oggi rimane la tradizione di cogliere le noci per fare il nocino nella notte di San Giovanni tra il 23 e il 24 giugno. Ogni famiglia si tramanda una particolare ricetta, con tante o con poche spezie, più alcolico o meno alcolico, ognuno porta avanti la propria tradizione. Naturalmente ogni anno la data di raccolta vera e propria varia, dipende dalla maturazione delle noci e dal clima, ma il periodo è proprio metà-fine giugno. 

Abbiamo imbottigliato il nocino prodotto con le noci della raccolta scorsa e ne abbiamo approfittato per cambiare il confezionamento. Abbiamo scelto una bottiglia a base tonda che ricorda le bottiglie da farmacia del passato, un design semplice e senza tempo con il vetro trasparente che mostra il colore scurissimo, quasi nero, del nocino. 

Naturalmente a giugno non abbiamo solo raccolto le noci verdi, con la bella stagione infatti, sono riprese le spedizioni di noci sgusciate e pasta di noci destinate a tantissime gelaterie d’Italia e d’Europa che domandano i nostri prodotti perché sono prodotti puri al 100%, senza conservanti, aromi o zuccheri aggiunti. Un prodotto di qualità per ottenere un gelato buono e sano. Sono tantissimi i gusti di gelato in cui si utilizzano le noci, dal classico gusto noce, all’abbinamento con le pere candite e il gorgonzola, con la banana e il cioccolato, con lo yogurt e il miele, ne scopriamo ogni giorno uno diverso. Una cosa è certa, se le materie prime sono di eccellenza anche il gelato, oltre che buono, sarà di qualità.

Condividi articolo
Archivio